Vieni e Seguimi

Che cercate?

Il Signore è vicino a quanti lo invocano, a quanti lo cercano con cuore sincero

Vieni e Seguimi   Ognuno di noi, in quanto essere umano, è alla ricerca: ricerca di felicità, ricerca di amore, di vita buona e piena. Dio Padre ci ha dato tutto questo nel suo Figlio Gesù. In questa ricerca è fondamentale il ruolo di un vero testimone, di una persona che per prima ha fatto il cammino e ha incontrato il Signore (Papa Francesco)

Soltanto un incontro personale con Gesù genera un cammino di fede e di discepolato, bisogna andare alla ricerca del Maestro divino e andare dove Lui abita (Papa Francesco)

Tutti gli uomini avvertono l’interiore impulso ad amare in modo autentico: amore e verità non li abbandonano mai completamente, perchè sono la vocazione posta da Dio nel cuore e nella mente di ogni uomo (Caritas in Veritate)

ISCRIVITI a Vieni e Seguimi   è gratuito e aperto a tutti

Venite e vedrete

Questa è la vita eterna: che conoscano Te, il solo vero Dio, e colui che tu hai mandato, Gesù Cristo (Gv 17:3)

  • Obiettivo Santità

    La Santità, la pienezza della vita cristiana non consiste nel compiere imprese straordinarie, ma nell’unirsi a Cristo, nel vivere i suoi misteri, nel fare nostri i suoi atteggiamenti, i suoi pensieri, i suoi comportamenti... essenziale è non lasciare mai una domenica senza un incontro con il Cristo Risorto nell'Eucaristia; questo non è un peso aggiunto, ma è luce per tutta la settimana. Non cominciare e non finire mai un giorno senza almeno un breve contatto con Dio.(Benedetto XVI)

  • Strumenti per il cammino

    Seguire Gesù nella fede è camminare con Lui nella comunione della Chiesa. Non si può seguire Gesù da soli. Chi cede alla tentazione di andare «per conto suo» o di vivere la fede secondo la mentalità individualista, che predomina nella società, corre il rischio di non incontrare mai Gesù Cristo, o di finire seguendo un’immagine falsa di Lui. Aver fede significa appoggiarsi sulla fede dei tuoi fratelli, e che la tua fede serva allo stesso modo da appoggio per quella degli altri. (Benedetto XVI)

  • Alimenta la tua Fede

    Solo aprendo il cuore ogni giorno all'azione dello Spirito Santo e lasciando entrare e agire la Parola di Dio nel proprio cuore si può crescere costantemente secondo la Sua volontà

  • Condividi la tua Fede

    Racconta la tua esperienza di ogni giorno. Quello che vivi tu può servire agli altri e quello che vivono gli altri può servire a te.

  • Confrontati

    Dal confronto costruttivo e saggio passa la crescita personale e comunitaria. E poi ... dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro (Matteo 5,20)

  • Dona te stesso

    Offri la tua preghiera, il tuo supporto, il tuo aiuto concreto a chi ha bisogno, siamo un cuor solo e un'anima sola

Voi chi dite che io sia?

La fede non è frutto dello sforzo umano, della sua ragione, bensì è un dono di Dio: «Beato sei tu, Simone, figlio di Giona, perché nè carne, nè sangue te lo hanno rivelato, ma il Padre mio che è nei cieli». Ha la sua origine nell’iniziativa di Dio, che ci rivela la sua intimità e ci invita a partecipare della sua stessa vita divina. La fede non dà solo alcune informazioni sull’identità di Cristo, bensì suppone una relazione personale con Lui, l’adesione di tutta la persona, con la propria intelligenza, volontà e sentimenti alla manifestazione che Dio fa di se stesso. Così, la domanda «Ma voi, chi dite che io sia?», in fondo sta provocando i discepoli a prendere una decisione personale in relazione a Lui. Fede e sequela di Cristo sono in stretto rapporto. E, dato che suppone la sequela del Maestro, la fede deve consolidarsi e crescere, farsi più profonda e matura, nella misura in cui si intensifica e rafforza la relazione con Gesù, la intimità con Lui. Anche Pietro e gli altri apostoli dovettero avanzare per questo cammino, fino a che l’incontro con il Signore risorto aprì loro gli occhi a una fede piena. (Benedetto XVI)

Anche oggi Cristo si rivolge a voi con la stessa domanda che fece agli apostoli: «Ma voi, chi dite che io sia?». Rispondetegli con generosità e audacia. Ditegli: Gesù, io so che Tu sei il Figlio di Dio, che hai dato la tua vita per me. Voglio seguirti con fedeltà e lasciarmi guidare dalla tua parola. Tu mi conosci e mi ami. Io mi fido di te e metto la mia intera vita nelle tue mani. Voglio che Tu sia la forza che mi sostiene, la gioia che mai mi abbandona. (Benedetto XVI)

Come funziona

Camminare insieme con lo sguardo verso Gesù è un dono di Dio

  • Partecipa — presentati alla Community

    Iscriviti ed entra a far parte di questa Comunità in ricerca della vera Fede e in sequela della Via, Verità e Vita.

  • Cammina — ricevi supporto utile

    Usa tutti gli strumenti messi a disposizione dal sito: posts, gruppi, eventi, documenti, foto, audio, video, catechesi, tutto quello che ti serve, sfruttalo per il tuo cammino

  • Condividi — i tuoi talenti sono preziosi

    Condividi tutto quello che riguarda la tua esperienza di Fede e di Vita, tutto è prezioso e utile per gli altri. Gratuitamente hai ricevuto, gratuitamente dona.

  • Persevera — ogni giorno nella via del Signore

    Segui la liturgia quotidianamente, prega, leggi, medita, aiuta, persevera, in una parola: respira la Fede, segui Cristo Gesù

Una Storia di Salvezza

L'Amore disumano di un Dio umano

Testimonianze

Da questa amicizia con Gesù nascerà anche la spinta che conduce a dare testimonianza della fede negli ambienti più diversi, incluso dove vi è rifiuto o indifferenza. Non è possibile incontrare Cristo e non farlo conoscere agli altri. Quindi, non conservate Cristo per voi stessi! Comunicate agli altri la gioia della vostra fede. Il mondo ha bisogno della testimonianza della vostra fede, ha bisogno certamente di Dio.(Benedetto XVI)

  •  Annunzia la parola, insisti in ogni occasione opportuna e non opportuna, ammonisci, rimprovera, esorta con ogni magnanimità e dottrina

    Annunzia la parola, insisti in ogni occasione opportuna e non opportuna, ammonisci, rimprovera, esorta con ogni magnanimità e dottrina

    San Paolo, Seconda Lettera a Timoteo
  •  Non angustiatevi per nulla, ma in ogni necessità esponete a Dio le vostre richieste, con preghiere, suppliche e ringraziamenti; e la pace di Dio, che sorpassa ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù. In conclusione, fratelli, tutto quello che è vero, nobile, giusto, puro, amabile, onorato, quello che è virtù e merita lode, tutto questo sia oggetto dei vostri pensieri.

    Non angustiatevi per nulla, ma in ogni necessità esponete a Dio le vostre richieste, con preghiere, suppliche e ringraziamenti; e la pace di Dio, che sorpassa ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù. In conclusione, fratelli, tutto quello che è vero, nobile, giusto, puro, amabile, onorato, quello che è virtù e merita lode, tutto questo sia oggetto dei vostri pensieri.

    San Paolo Lettera ai Filippesi
  •  Ma voi non così avete imparato a conoscere Cristo, se proprio gli avete dato ascolto e in lui siete stati istruiti, secondo la verità che è in Gesù, per la quale dovete deporre l’uomo vecchio con la condotta di prima, l’uomo che si corrompe dietro le passioni ingannatrici e dovete rinnovarvi nello spirito della vostra mente e rivestire l’uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella santità vera.

    Ma voi non così avete imparato a conoscere Cristo, se proprio gli avete dato ascolto e in lui siete stati istruiti, secondo la verità che è in Gesù, per la quale dovete deporre l’uomo vecchio con la condotta di prima, l’uomo che si corrompe dietro le passioni ingannatrici e dovete rinnovarvi nello spirito della vostra mente e rivestire l’uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella santità vera.

    San Paolo Lettera agli Efesini
  •  La parola di Dio abiti in voi abbondantemente; istruitevi ed esortatevi a vicenda con tutta saggezza, e cantate a Dio, di tutto cuore, la vostra riconoscenza con salmi, inni e cantici ispirati. Qualunque cosa facciate, in parole o in atti tutto fate nel nome del Signore Gesù Cristo, rendendo per mezzo di Lui, grazie a Dio Padre

    La parola di Dio abiti in voi abbondantemente; istruitevi ed esortatevi a vicenda con tutta saggezza, e cantate a Dio, di tutto cuore, la vostra riconoscenza con salmi, inni e cantici ispirati. Qualunque cosa facciate, in parole o in atti tutto fate nel nome del Signore Gesù Cristo, rendendo per mezzo di Lui, grazie a Dio Padre

    San Paolo Lettera ai Colossesi
  •  Non conformatevi alla mentalità di questo mondo, ma trasformatevi rinnovandovi nella vostra mente, rinnovando il vostro modo di pensare, per discernere la volontà di Dio

    Non conformatevi alla mentalità di questo mondo, ma trasformatevi rinnovandovi nella vostra mente, rinnovando il vostro modo di pensare, per discernere la volontà di Dio

    San Paolo Lettera ai Romani
  •   Nessuna parola cattiva esca più dalla vostra bocca; ma piuttosto, parole buone che possano servire per la necessaria edificazione, giovando a quelli che ascoltano

    Nessuna parola cattiva esca più dalla vostra bocca; ma piuttosto, parole buone che possano servire per la necessaria edificazione, giovando a quelli che ascoltano

    San Paolo Lettera agli Efesini

Informazioni di Contatto

Cercate e troverete, chiedete e riceverete

Sei alla ricerca di un cammino di Fede?

Sei in cammino ma hai domande e dubbi?

Iscriviti e partepa alla Community Cristiana "Vieni e Seguimi"

Aldo Li Volsi, CEO

Il Social Network Cristiano

Italia Roma